Il Fondo d’investimento alternativo è un qualsiasi Organismo d’investimento collettivo e può essere anche un fondo parziale che:
a) raccoglie capitali da un certo numero d’investitori per investirlo conformemente a una strategia d’investimento definita a beneficio di tali investitori
b) non è né organismo d’investimento collettivo in valori mobiliari, né alcun altro organismo d’investimento.

Per definire il fondo come un fondo d’investimento alternativo è irrilevante se si tratta di fondo di tipo aperto o chiuso, se il fondo d’investimento alternativo è istituito sotto forma di un contratto, sotto forma fiduciaria, sotto forma di statuto o sotto qualsiasi altra forma legale, e quale sia la struttura del fondo d’investimento alternativo.

Pertanto per legge è chiarito che si tratta sempre di “fondo d’investimento alternativo” quando il fondo non è strutturato come un Organismo d’investimento collettivo in valori mobiliari o altra società d’investimento legalmente regolamentata. La Direttiva Europea sui fondi d’investimento alternativi si occupa della regolamentazione dei prodotti e delle persone che gestiscono i fondi d’investimento. Giacché per gli Organismi d’investimento collettivo in valori mobiliari, l’investimento dei beni deve essere fatto in base al principio della ripartizione dei rischi, i fondi d’investimento alternativi non rientrano nell’ambito d’applicazione della Direttiva sugli Organismi d’investimento collettivo in valori mobiliari che investono solo in una singola attività o in poche attività e pertanto sono considerati fondi d’investimento alternativi ai sensi della Direttiva sui gestori di fondi d’investimento alternativi.

Un fondo d’investimento alternativo con sede in Liechtenstein può essere istituito sotto forma di contratto (“Fondo d’investimento”) sotto forma di un trust (“gestione fiduciaria collettiva”), sotto forma di società statutaria (“società d’investimento”) o sotto forma di società personale (“società d’investimento in accomandita con un partner a responsabilità illimitata”; “società d’investimento in accomandita senza soci a responsabilità illimitata”).
Pre-requisiti per il rilascio della licenza

Il tipo di licenza del fondo d’investimento alternativo in Liechtenstein può essere sotto forma di autorizzazione o di concessione di licenza da parte dell’Autorità di vigilanza dei mercati finanziari del Liechtenstein.

Il gestore di fondo d’investimento alternativo con sede a Liechtenstein deve comunicare all’Autorità di vigilanza dei Mercati finanziari del fondo d’investimento alternativo da lui gestito, per essere autorizzato dalla stessa se vuole collocare le azioni del fondo d’investimento alternativo in Liechtenstein:
a) Esclusivamente a investitori professionali; o
b) A investitori professionali e a investitori privati e non vi è alcun obbligo di licenza.

Il gestore di un fondo d’investimento alternativo con sede in Liechtenstein deve presentare domanda all’Autorità di vigilanza dei Mercati finanziari per la concessione di licenza per il Fondo d’investimento alternativo da lui gestito, se vuole collocare le quote del fondo d’investimento alternativo in Liechtenstein a investitori privati, e:
a) si tratta di fondo d’investimento alternativo che utilizza leva finanziaria;
b) la tutela degli investitori e d’interesse pubblico richiede licenza; o
c) la strategia d’investimento del fondo di investimento alternativo non corrisponde ad alcun tipo di fondo definito dal governo.

Domanda e procedura sulla concessione della licenza

La domanda per il rilascio di una licenza per il fondo d’investimento alternativo deve essere presentata all’Autorità di vigilanza dei mercati finanziari. La domanda di autorizzazione deve includere in particolare:
a) il piano aziendale con i dati del fondo d’investimento alternativo e la sua sede legale;
b) i documenti di costituzione del fondo d’investimento alternativo;
c) documentazione sulla scelta del depositario e del revisore dei conti;
d) descrizione del fondo d’investimento alternativo o le informazioni disponibili per gli investitori del fondo d’investimento alternativo;
e) in caso di un fondo d’investimento alternativo alimentato – la sede del fondo d’investimento alternativo principale;

L’Autorità di vigilanza dei mercati finanziari invia entro tre giorni lavorativi dalla ricezione della domanda completa una conferma del ricevimento. Entro venti giorni lavorativi dal ricevimento della documentazione completa l’Autorità di vigilanza dei mercati finanziari dovrebbe prendere una decisione riguardo alla richiesta. L’Autorità di vigilanza dei mercati finanziari può prorogare il termine a un massimo di due mesi.

Gli attivi ammessi

In Liechtenstein, il regolamento prevede quanto segue:
I gestori di fondi d’investimento alternativi in piena applicazione delle disposizioni della presente legge, in base alla loro licenza e agli atti costitutivi possono:
a) investire il patrimonio del fondo d’investimento alternativo in qualsiasi attività; e
b) gestire le attività del fondo d’investimento alternativo con le appropriate strategie d’investimento, tecniche e strumenti.

Al fine di agevolare la concessione di licenze/le autorizzazioni per i fondi d’investimento alternativi, l’Autorità regolatrice deve prendere una decisione su quattro tipologie di fondi:
a) i fondi d’investimento alternativi per investimenti di liquidità, comprende investimenti di denaro aventi un volume di almeno il 70% del valore netto del patrimonio.
b) i fondi d’investimento alternativi per investimenti non liquidi, comprendono gli investimenti non liquidi in volume di almeno il 70% del valore netto d’inventario.
c) il fondo flessibile è un fondo d’investimento alternativo, il quale in conformità alla sua politica d’investimento può abbinare investimenti liquidi e non liquidi.
d) i fondi d’investimento alternativi che utilizzano la leva finanziaria sono fondi d’investimento alternativi, il gestore del fondo d’investimento alternativo può utilizzare la leva finanziaria superiore a tre volte il valore del patrimonio netto.